Fondi UE

Il Sole 24 ORE - Economia
Il Sole 24 ORE -  Economia
  1. L’intervento è finanziato dal Fondo sociale europeo attraverso la Bei. Destinato agli studenti di Campania, Molise, Abruzzo, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna
  2. La consultazione Infratel sulle aree meglio infrastrutturate fotografa un’Italia con solo il 23% dei civici coperti con rete ultraveloce Vhch (il benchmark Ue). La percentuale salirà al 77% nel 2022. Le elaborazioni I-Com, comprese le aree bianche, hanno dati simili. Tutto discende dalle previsioni di investimento degli operatori. Il vero ago della bilancia
  3. Secondo un report I-Com in Italia sei numeri civici su dieci sono raggiunti dalla banda ultralarga Ngn: ad almeno 30 megabit al secondo. E questa diffusione della rete vede il Paese capovolto: in testa c’è la Calabria, con il 71%. Nel 2022 a questa velocità sarà coperto il 90,7% dei civici. Ma se si parla di rete ultraveloce, quella Vhcn riconosciuta dalla Ue, l’Italia è ancora molto indietro
  4. Durante l'edizione 2020, svoltasi il 15 ottobre, il nostro Paese torna protagonista
  5. La riprogrammazione dei fondi strutturali 2014-2020, per quasi 5 miliardi di euro, ha concentrato una gran parte delle risorse sugli aiuti al capitale circolante delle aziende attraverso strumenti finanziari. Il suggerimento di Bruxelles alle autorità italiane è di concentrare sul fondo di garanzia, che ha funzionato bene, una buona parte dei 10 miliardi di sovvenzioni in arrivo da gennaio con React-Eu
  6. Il ministro: decontribuzione del 30% al via oggi fino a dicembre, negoziato con la Ue e poi in legge di bilancio estensione dal 2021. Recovery Plan: «Al Mezzogiorno solo progetti aggiuntivi. I programmi del ciclo 2021-27 saranno semplificati»
  7. Bruxelles ha promesso di coprire fino al 50% dei costi, anche per le tratte nazionali. Per la parte internazionale contributi al 55%. Ma dovranno essere rispettati gli step
  8. Al via un progetto di filiera per la manifattura additiva cofinanziato con 2,2 milioni di euro da Mise e Regioni di cui è capofila l'emiliana Beamit
  9. Il governo mette sul tavolo i primi numeri. Al Green 75 miliardi, una fetta consistente al superbonus. Dieci miliardi per il piano acqua, cominciati gli incontri con i singoli ministeri
  10. La Commissione ha indicato ai governi modelli di riforme riuscite tra cui il Jobs Act: era «un pacchetto completo di riforme del mercato del lavoro, che ha combinato un effettivo allentamento delle tutele del lavoro, un aumento durata e copertura delle indennità di disoccupazione e sforzi per migliorare l’efficacia delle politiche attive del mercato del lavoro». 
Partner/Sponsor

News